La Storia

Storia_ristorante giovanna passeri

“Molti hanno sogni nel cassetto. Io ho scoperto che nel percorso della vita ci sono dei traguardi che inevitabilmente bisogna raggiungere.
Ho sempre ostacolato quella che sembrava una conseguenza naturale della mia passione per la cucina e della mia attività di insegnante, poi un giorno ho deciso che era giunto il momento di aprire il mio Ristorante.

Mi sono dedicata all’osservazione e allo studio delle molteplici proposte degli chef del panorama italiano ed europeo, prendendo come punto di riferimento, come fosse la mia stella polare, Gualtiero Marchesi, da cui sono stata quasi folgorata fin da quando, nel 1983, ho iniziato a seguire i suoi corsi di cucina a Milano. La sua semplicità, il buon gusto, l’eleganza dei piatti, il metodo, sono stati per me come la scoperta di un mondo che da quel momento non ho più abbandonato nemmeno quando si sono affermati altre mode e altri chef e si rischiava, citando proprio Marchesi, “di apparire fuori moda o legati ad una cucina conosciuta da pochi, capita da pochissimi e bistrattata, copiata e sfigurata da molti”.

Oggi mi accorgo che i gesti, le parole e i gusti che ho osservato e assaporato nella mia infanzia, guidati dalla luce che mi ha ispirata e dall’esperienza di colui che considero il mio maestro continuano a guidarmi. A volte mi scopro a cercare qualcosa di nuovo, ma le donne del mio passato, quelle dei biscotti, delle paste, delle pupe pasquali e dei cavalli continuano a guidare le mie mani.

Da sempre il mio obiettivo è stato quello di dare gioia agli altri attraverso il mio lavoro in cucina o nell’allestire la sala da pranzo esattamente come ho sempre visto fare: una tisana profumata, un frollino fatto appositamente per la merenda delle mie figlie, la pasta fresca tirata due ore prima di pranzare, così come mi ha insegnato mia nonna Dina, il pan di spagna per la zuppa inglese, i ravioli e i cappellacci per Natale.
Non sempre penso di essere riuscita, ma certamente ogni giorno mi ripropongo di fare meglio.
Così è nato il ristorante nel marzo del 2004: è in un agriturismo, nell’azienda agricola di famiglia. I clienti sono come ospiti a cui cerco di offrire, con l’aiuto delle mie figlie e con i prodotti tanto amati e coltivati da mio marito, l’accoglienza migliore.”

Giovanna Passeri Agriturismo e Scuola di Cucina
Via Vincenzo Foppa, 1
Monticello B.za (Lecco)
Telefono: +39 039 9202928
E-mail: info@giovannapasseri.com

Translate / Traduci: